fbpx

SEI SINTONIZZATO?

Post Blog Heidi Sei sintonizzato?

Come stai?

Quante volte facciamo o ci viene fatta questa domanda? E’ una domanda importante: proviamo a non rispondere a livello mentale, ma rispondere dal punto di vista energetico.

Troppo spesso non permettiamo a ciò che deve essere di essere e così creiamo resistenze alla nostra energia.

Tutto è energia.

Molte scienze di confine hanno confermato l’esistenza di questo campo elettromagnetico che ci attornia dicendo che tutto è fatto di energie di frequenze. Ne abbiamo già parlato tempo fa parlando del suono prodotto dalle cellule, ricordi?

Una corda di chitarra appena vibra emette un suono. Anche le nostre cellule emettono frequenze e se tutto attorno a noi è formato da piccole stringhe vibranti, dobbiamo ammettere che tutto vibra, quindi tutto emette delle frequenze: oggetti animati e inanimati.

Dobbiamo ammettere che se qualcosa vibra, emette anche un campo. Un campo che abbiamo cominciato a percepire come alto o basso, amore o paura, positivo, negativo. Perché è vero, a volte siamo allineati, abbiamo scelto la giusta linea di realtà, abbiamo mutato forma, ma quella frequenza che abbiamo scelto non è così pulita. E’ come quando ascoltiamo la radio e ci sono delle interferenze, come quando parliamo al cellulare ma c’è poco campo. Riusciamo a sentire, ma non come potremmo sentire bene a pieno campo.

Ci sono volte in cui il nostro campo energetico non è pulito. In tutti quei casi, non siamo al massimo della ricezione e della trasmissione. Proprio come una radio o un cellulare.

Nel nostro corpo scorre elettricità, o comunque ci sono degli organi che hanno capacità elettrica. È facile pensare a cosa misura l’elettroencefalogramma, o l’elettrocardiogramma che misurano l’attività elettrica del cervello e del cuore. Ma non solo. Esiste anche un’attività elettrica delle cellule, degli scambi cellulari.

 Tutto ciò ha portato la dottoressa Valerie Hunt, professoressa emerita di fisiologia dell’università della California, a dichiarare:

Come risultato dei miei lunghi anni di lavoro sono arrivata alla conclusone di non poter più considerare il mio corpo come un sistema organico o di tessuti. Un corpo sano è il risultato di un campo interattivo di energia elettrodinamica che scorre. Il movimento è più naturale nella vita che il non movimento”

Un campo di energia elettrodinamica che scorre.

Se portiamo la consapevolezza al nostro corpo, riusciamo a percepirla questa energia? A me fa venire in mente il Prahna, il Chi, queste energie vitali di cui parlano le filosofie più antiche. Quindi se dovessimo essere veramente formati da un campo di energia, questo campo, in qualche modo potrebbe essere misurabile.

Tramite svariati esperimenti è stato misurato il campo elettromagnetico umano, anzi, meglio parlare dei vari campi elettromagnetici. La stessa dottoressa Hunt, attraverso degli esperimenti è riuscita a misurare questo campo elettromagnetico e lei dichiara che tutte le cellule hanno un’attività elettrica e che è possibile misurare l’attività del campo elettromagnetico del corpo, attraverso l’attività delle cellule e degli atomi che le compongono.

Questa energia, che viene chiamata aura, ora, con gli studi più recenti, viene chiamata semplicemente un campo di energia. La dottoressa Hunt, ha anche spiegato che a differenza de campi emessi dal cervello, dal cuore e dai muscoli, questo campo energetico ha una frequenza minore come ampiezza, ma maggiore come frequenza.

La cosa interessante è che non è solo misurabile,  ma, in qualche modo, è capace di scambiare informazioni con i campi circostanti.

E’ incredibile!

Bio-fotoni

Un altro indizio dell’esistenza di questo campo elettromagnetico viene dal biofisico tedesco Fritz Albert Pop, che parla di biofotoni. Secondo i suoi esperimenti, il nostro corpo emette biofotoni, ossia particelle di luce di origine biologica. Quindi le nostre cellule, vibrando, producono delle particelle di luce. Il lavoro del dottor Pop, ha approfondito anche il tipo di luce emessa dalle nostre cellule, a seconda del nostro corpo se è un corpo sano, malato, stressato…

Il risultato è stato che il corpo emette fotoni di diversa intensità e frequenza, a seconda dei nostri stati di salute.

Nel nostro corpo scorre un energia, anche fosse solo quella dei nostri organi, delle nostre cellule, energie che alcune filosofie chiamano Prana, forza vitale, Chi. Questa energia dà luogo alla formazione di un campo che ci circonda, forse è ciò che ci fa sentire a pelle, attraverso gli organi recettori, determinate sensazioni a contatto con persone o luoghi. Quando sentiamo qualcosa come il carisma o quando abbiamo la sensazione che qualcosa non funzioni o che una persona ci fa del bene.

Coerenza Cardiaca

A proposito di campi energetici, un’equipe, formata da decine di scienziate con a capo il dott. Rollin McCarty, neuro scienziato statunitense, ha studiato il campo elettromagnetico emesso dal cuore. Esso è il campo elettromagnetico più potente ed è stato studiato in modo approfondito  dall’Heartmath Institute. Ne ho parlato qualche tempo fa, ricordi?

Nel nostro cuore, è stato scoperto ormai da decine di anni, che esiste un secondo cervello, comprensivo di cellule neurali. Fra il cuore ed il cervello, questi studi hanno scoperto, che c’è un collegamento, una comunicazione profonda, che da vita al campo elettromagnetico del cuore. Più la comunicazione è coerente, così è stata definita, più questo campo elettromagnetico si espande e maggiore è la sua intensità e la sua forza. Non solo: la sua comunicazione permette lo sviluppo delle aree del cervello adibite all’intuizione e all’ispirazione, oltre all’espansione  del campo energetico del cuore. Queste ricerche suggeriscono che il punto energetico del cuore è il punto di accesso alla nostra intelligenza intuitiva, capace di elevare la nostra capacità decisionale e di scelta ad un livello di efficacia superiore.

Una scoperta interessante è che quando le persone provano in modo genuino sentimenti fondamentali come l’apprezzamento, la compassione, il cuore entra in uno stato di coerenza. Gli stati d’animo di mente e cuore sono fonti energetiche collegate ai nostri pensieri, alle nostre emozioni ed hanno una forte influenza sui nostri comportamenti, hanno una forte influenza sulle nostre scelte e dunque sui nostri risultati. L’energia intuitiva del cuore è ciò che le persone associano alla propria voce interiore.

La ricerca

Dal punto di vista della ricerca, il centro energetico del cuore, invia un flusso costante di informazioni al cervello che nella maggior parte dei casi ignoriamo perché le scelte dell’ego, quelle che facciamo con la mente razionale, sovrascrivono questo suggerimento più profondo.

Appena impariamo a rallentare la nostra mente e sintonizzarci con i sentimenti del cuore, la nostra naturale connessione intuitiva può manifestarsi aumentando la comprensione di noi stessi, degli altri e della realtà che ci circonda. In questo stato di coerenza è stato dimostrato un maggior accesso alla propri guida interiore.

La ricerca condotta nei lavoratori dell’Heartmath Institute ha provato che quando un individuo è in coerenza cardiaca, il cuore irradia un campo di energia elettromagnetica più armonico. Energia di cui possono beneficiare le persone, gli animali, l’ambiente che si trovano accanto a quella persona. Evidenze scientifiche più corpose suggeriscono che quando in un gruppo c’è più coerenza, avviene un aumento del flusso energetico, ottenendo, quindi, risultati più elevati.

Dagli esperimenti risulta che gli elementi del gruppo non sono solo in sincronia, ma comunicano tra di loro ad un livello energetico invisibile. La nostra coerenza cardiaca, il nostro campo elettromagnetico del cuore può portare benefici alla nostra famiglia, ai nostri amici, negli ambienti che frequentiamo, semplicemente con la nostra presenza.

Prova ad immaginare cosa succederebbe se tutte le persone fossero coscienti di questo campo elettromagnetico. Se sei un professionista, un team di persone, pensa cosa potrebbe accadere se ogni elemento della tua squadra, del tuo team sapesse come entrare in coerenza, sapesse come aumentare il suo campo elettromagnetico. Pensa cosa potrebbe accadere all’interno di una famiglia, fra le persone che conosci, nel tuo sport, se fai uno sport di squadra, nella tua coppia.

Scambi di informazioni

Ci sono altre decine e centinaia di studi che dimostrano che i campi elettromagnetici che vengono in contatto, si scambiano informazioni, quindi i campi elettromagnetici di persone che vengono a contatto si scambiano delle informazioni.

Ad esempio uno studio, fatto sempre in California, ha dimostrato che i cuori degli innamorati tendono alla sincronia. Cosa significa? Significa che anche i loro campi elettromagnetici entrano in contatto e sono i grado di scambiarsi informazioni, tanto da sincronizzare gli organi fisici, quindi i loro cuori.

E’ una cosa straordinaria, vero?

Questi esperimenti si sono svolti anche con dei cani ed i loro padroni, ottenendo lo stesso tipo di risultati. I campi elettromagnetici, vendo a contatto si scambiano informazioni, talmente importanti da riuscire ad interferire con i battiti cardiaci.

Entrare in coerenza cardiaca è semplice.

Lo possiamo fare, ogni volta che ne sentiamo bisogno, per riportare la nostra energia a pieno campo, senza interferenze

Pronto a sperimentare?

Chiudi gli occhi, o se preferisci tienili aperti, e porta l’attenzione al ritmo del tuo respiro
Poni l’attenzione al centro del petto, nell’area del cuore ed inizia a rallentare il tuo respiro.
Inspiro contando fino a 5
Espiro contando fino a 5
La durata dell’inspiro è uguale alla durata dell’espiro. L’aria entra ed esce come l’onda del mare calmo che arriva sulla battigia e poi torna nel mare. Se cinque secondi sono troppi, accorcio ad un ritmo a me più famigliare.
E intanto continuo a respirare
Seguo il mio respiro
Inspiro ed espiro.
Conto tanto in entrata, tanto in uscita
Mentre inspiro il battito accelera, mentre espiro il battito decelera, crea un onda continua nel ritmo del respiro e regola con esso il mio cuore, i miei pensieri, le mie emozioni, la produzione degli ormoni che contribuiscono al mio sistema immunitario
Ora metto un bel sorriso sulla bocca, uso il mio corpo
E con l’attenzione faccio una cosa speciale
Mentre continuo a inspirare ed espirare
Penso a qualcosa, nella mia vita, per cui sono grata, per cui provo gratitudine
E non deve essere una cosa eccezionale; posso essere semplicemente grata per il caffè della mattina, per questa bella giornata o per l’abbraccio di mio figlio.
Penso a piccole cose della mia giornata per cui sono grata
Penso a questa immagine e la porto a livello del cuore. Inspiro ed espiro quell’immagine.
Inspiro ed espiro questa emozione di gratitudine. Continuo a far scorrere queste immagini che mi danno gioia e mi sento grata.
Visualizzo questa immagine qui in mezzo alle sopracciglia e mentre respiro, immagino di abbassare questa immagine a livello della gola
Mi sento grata dalla gola
Dentro e fuori
Abbasso questa idea di gratitudine e la porto nel cuore. Continuo a far scorrere queste immagini e ne sono grata
E in questo modo sto creando una coerenza cardiaca fra la mia mente, il mio cervello e il mio cuore, e questa è la strategia più potente per ottenere benessere.
Perché quando sto bene, che mi prendo cura della mia biologia, anche il mio stato d’animo, anche la mia psicologia, il mio sistema immunitario, seguono in maniera meravigliosa.
Prendo questa sensazione di gratitudine e la porto nel mio cuore, lì disponibile per ogni momento in cui ne ho bisogno, per quando ho bisogno di una ricarica.
E’ facile
E’ disponibile ogni volta che ne ho bisogno.
Basta rallentare il ritmo del respiro e portare l’attenzione al centro del petto all’area del cuore e pensare a quell’immagine che mi rende grata, piena, beata
Inspiro con gratitudine ed espiro con gratitudine
E mentre ascolto questa bella sensazione mi preparo all’ultimo ciclo completo di respiro ed apro gentilmente gli occhi con un bel grazie per me, perché mi sono permessa questo momento di cura per la mia energia
Grazie! 🙂

Seguimi

Scritto da Heidi Zorzi

Diventare Mental Coach, mi ha aiutato a comunicare con i miei figli, con i miei allievi, in modo sempre più chiaro ed efficace, e aiuta loro a sviluppare autostima, motivazione, consapevolezza, che sono condizioni importanti sia nello sport, sia, soprattutto, nella vita.

6 Mag, 2022

Articoli correlati…

MUOVI LA TUA ENERGIA

MUOVI LA TUA ENERGIA

Prova ad immaginare il tuo corpo, come se fosse costituito da un sistema idraulico. Qualsiasi sistema idraulico per funzionare, ha bisogno di pompe che diano energia, movimento, e di canali che portano l’acqua come dai fiumi al mare.

PERCHÈ SUCCEDE CIÒ CHE STIAMO VIVENDO?

PERCHÈ SUCCEDE CIÒ CHE STIAMO VIVENDO?

Ognuno di noi è qui per un viaggio. E’ un po’ come quando iniziamo ad andare a scuola, non possiamo iniziare direttamente dalla prima superiore, ma dobbiamo andare alla prima elementare. Nel nostro mondo, quello che percepiamo, avviene la stessa identica cosa. Da quale classe iniziamo? Dipende da come siamo usciti dalla classe precedente.

IL POTERE DELLE PAROLE

IL POTERE DELLE PAROLE

Il linguaggio ha la magica capacità di alterare la nostra percezione. Pensiamo attraverso le parole e queste stesse parole hanno il potere di imprigionarci o di renderci liberi, di farci vivere nell’ansia e nella paura costante o di portarci serenità e tranquillità. Per questo cambiando il nostro linguaggio, cambia la nostra vita.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facciamoci una chiacchierata

6 + 4 =

Share This